Recensione!

❥ Non giurare sulla Luna ❥

Buongiorno, sognatori ❤ 
Il mese di luglio si è rivelato pieno di letture belle e profonde dal punto di vista emotivo, ed anche oggi sono felice di parlarvi di un romanzo che mi ha toccato il cuore!

 Autrice: Chiara Rametta
❥ Genere: Rosa

CITAZIONE

“Quello che tutti chiamano come il peggior nemico dell’uomo, il Tempo, mi aveva aiutato a capire quanto fosse insignificante il giudizio degli altri, di quella gente vuota, triste e insoddisfatta. In un mondo in cui è più importante apparire che essere, io mi sentivo un pesce fuor d’acqua.”

 

TRAMA 

“Genitori assenti e separati, pochi amici, ma buoni; Annabelle sta per affacciarsi nel mondo degli adulti e ha capito che il liceo è una dura palestra di vita, dove solo il più forte e sfrontato vincerà. Nello scenario di una Verona romantica, tra versi di Shakespeare e dipinti seicenteschi, conoscerà Giacomo, per gli amici James. Sembrerebbe essere perfetto se non fosse per il grande segreto che nasconde. Ma la vita di Annabelle si intreccerà con quella di Tommy, un ragazzino vittima di bullismo. Tutto prenderà una piega inaspettata e Annabelle si troverà a fare i conti con i demoni del suo passato, che hanno condizionato il suo percorso liceale. È davvero possibile distinguersi dalla massa?”

 

EMOZIONI

Ebbene, da come si evince fin dalla trama, in questo libro c’è un turbine di emozioni, tanto positive quanto negative. Emozioni suscitate da particolari situazioni, da dolori remoti, mai veramente superati o messi da parte; situazioni talmente tristi e difficoltose che, come demoni sanguinosi, tornano a soffocare la protagonista, influenzandola sotto ogni punto di vista, tormentandola ancora, senza fine apparente…

Annabelle è una ragazza che a soli diciotto anni ha già dovuto affrontare numerose prove di vita. Così legata alla famiglia, al calore che essa riesce a donare, si è ritrovata ad affrontare la tristezza della separazione, dovendo fare i conti col dolore che annienta il padre Sergio, con cui vive, osservandolo giorno per giorno nella sua disperazione, vedendolo inevitabilmente incapace di reagire, perché ancora innamorato. E questo amore dilaniato lo spegne, lo rende quasi inumano, incapace di prendersi cura di sua figlia, che in un momento tanto delicato della propria vita ha bisogno di una colonna portante alla quale reggersi, un modello al quale ispirarsi e dal quale imparare a vivere con coraggio. Ma né il padre né la madre, intenta ad occuparsi soltanto dei propri interessi, sono un buon modello dal quale imparare a diventare adulti, ed Annabelle lo capisce molto, molto presto, legata ad un coraggio e ad una determinazione ai quali è riuscita a dar vita da sola, imparando a proprie spese ogni lezione appresa. 

Quanto ha vissuto, quanto ha cercato di superare, ma la tormenta ancora, le trasmette la volontà di reagire di fronte all’atto di bullismo che si sta compiendo poco lontano, contro un dolcissimo bambino di nome Tommaso, costretto a sopportare inutili vessazioni soltanto perché figlio di persone facoltose e diligente a scuola. Tra Tommaso ed Annabelle si crea un’affinità come quella tra fratello e sorella ed è impossibile non nutrire tenerezza per il piccolino!

Annabelle rivede se stessa in lui… In quanto sta cercando di superare… E proprio perché lei è rimasta in silenzio, proprio perché non ha avuto una persona cara che l’aiutasse realmente, sceglie di aiutare il piccolino ad ogni costo, contro ogni avversità o conseguenza e a darle manforte ci penserà James, (il cui vero nome è Giacomo), un misterioso fanciullo che oltre ad essere bello ha un cuore d’oro e sta cercando di riscattarsi dal passato che ancora lo ha in pugno. 

CITAZIONE 

“Puoi andare anche dall’altra parte del mondo, ma se non esci da certe stanze della tua mente, abiterai sempre nello stesso luogo”

 

Come fosse una bella favola, James ed Annabelle si incontrano a Verona, nella casa di Giulietta, e come fossero nella tragedia stessa di Shakespeare, le loro vite si intrecciano, l’amore prende parte all’unione e tutto accade mischiandosi al dolore, alla speranza, all’orgoglio, alla determinazione… A quanto potrebbe ancora avvenire. 

Lo stile dell’autrice è semplice, ma non superficiale, ben chiaro e lineare, ed invoglia a continuare la lettura, assieme ai dialoghi che spesso lasciano scappare un sorriso ed una bella riflessione. Mi sono piaciuti tutti i personaggi, anche gli amici di Annabelle, i fedeli Simone e Amelia, ed ho apprezzato tantissimo il percorso di crescita e consapevolezza di sé intrapreso da Annabelle stessa.
Probabilmente, e ciò si evince una volta terminata la lettura, non è riuscita a superare del tutto quanto di doloroso ha vissuto, ma è riuscita a non lasciarsi più influenzare e ad essere migliore, ad essere meno orgogliosa e più umile, a non aver paura dei sentimenti, fiamme delle nostre vite, e a nutrire maggior fiducia in sé e nei propri sogni. 

 

CITAZIONE

“Il tempo può essere il nostro migliore amico e può darci delle grandi possibilità per rimediare oppure per strapparci via tutto e diventare il nostro peggior nemico.”

 

Il finale lascia con l’amaro in bocca e il lettore si sente davvero devastato quanto la protagonista, poiché tutto accade velocemente e inaspettatamente. Ma non tutto il male viene per nuocere, poiché da una fine può esserci un nuovo inizio e chissà, alcune cose potrebbero anche tornare, seppur rinnovate nell’animo e nella mente… E il lettore si ritrova a prendere sotto braccio Annabelle, a sussurrarle un arrivederci col cuore gonfio di speranza, vedendola allontanarsi e riprendere a vivere con l’animo più sereno e coraggioso. Ricominciare è difficile ma non impossibile.

Personalmente, sì perché sono romantica e positiva e so che dopo ogni temporale torna il sole a dissipare le nuvole, spero che l’autrice ci regali un sequel in cui poter scoprire nuove sfaccettature di Annabelle e della sua vita, di una ragazza come tante che è riuscita ad affrontare ogni ostacolo, temprando il proprio animo grazie ad essi, maturando ad ogni occasione e capendo di poter dare ancora il meglio di sé. 

 

CITAZIONE

“[…] per qualche inesorabile millesimo di secondo, fu un’esplosione di caos. Come se migliaia di minuscole particelle colorate e luminose stessero roteando all’impazzata nella mia mente, nel mio universo. Un breve istante, uno sguardo rubato, ma intenso.”

 

Sono certa che questo romanzo conquisterà anche il vostro cuore e in men che non si dica vi ritroverete con l’animo pieno di emozione e, magari, maggior consapevolezza anche di voi stessi! 
Ecco a voi il link diretto, non lasciatevelo scappare: https://amzn.to/2n1zKr0

 Voto: 5/5 

Cosa ne pensate? Spero di avervi incuriositi e che darete l’opportunità a quest’autrice emergente di farsi conoscere! Complimenti ancora, Chiara! ❤ 

Vi aspetto nei commenti, sognatori! 
A presto con un nuovo libro, la vostra amichevole scrittrice di quartiere

 Nena ✿ 

Annunci

2 risposte a "❥ Non giurare sulla Luna ❥"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...